shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal :  0.00
View Cart Check Out

Una Torres lucida e combattiva frena la capolista. A Castiadas termina 0-0 (13^ di Eccellenza)

La Torres conquista un buon punto in trasferta fermando sullo 0-0 il Castiadas.
Gara avara di occasioni ma comunque avvincente, per il gioco espresso da entrambe le formazioni che si sono affrontate a viso aperto.
Decisivo in un paio di occasioni Tore Pinna, da rivedere la decisione sul gol annullato ai rossoblù.
Torres che si presenta a Castiadas con un uomo in più: Roberto Merenda, difensore centrale classe 1984, tesserato in settimana dalla Società e voluto fortemente dal tecnico Tortora. Subito buttato nella mischia, in una gara certamente non facile visto il ruolino di marcia dei padroni di casa, Merenda (che ha giocato con la mascherina di protezione per un’operazione al naso subita solo qualche settimana fa) ha svolto diligentemente il suo compito accanto a Minutolo al centro della difesa.

Metterò tutto, metterò l’anima. L’ho sempre fatto. So che qui bisogna comportarsi da professionisti, in campo e fuori (Roberto Merenda)

Ma tutta la squadra è apparsa lucida, combattiva e per nulla remissiva, al cospetto del secondo miglior attacco del torneo, 25 reti realizzate, e alla miglior difesa, 9 reti subite (come la Torres).
Dopo il primo dei tre gol annullati oggi dal sig. Scifo (al 5’ Mesina è in offside sul servizio di testa di Boi) il Castiadas si porta vicino alla marcatura al 22’: Carrus scodella in area per Mesina che aggancia e conclude di prima intenzione ma trova l’opposizione di un sempreverde Tore Pinna, che smanaccia in angolo.
La Torres chiude gli spazi al Castiadas ma soffre sulle fasce dove arrivano pochi palloni per Sarritzu (ex di turno) e Fideli (oggi al posto di Diouf infortunato).
Al 25’ scontro aereo tra Minutolo e D’Agostino, con il difensore rossoblù che rimedia una brutta botta all’angolo dell’occhio destro e il 10 di casa costretto alla fasciatura per una ferita sanguinante.
Si riprende con gli stessi undici.
Per la Torres il gioco passa dalle invenzioni del play Mannoni e di Piga che, al 29’, effettua un tiro-cross su cui interviene Fideli a mettere in rete ma, anche in questo caso, si alza la bandierina dell’assistente per segnalare il fuorigioco.

Tutti qui vengono a difendersi, noi siamo venuti a giocare a viso aperto e abbiamo la fortuna di avere un Pinna tra i pali. (Francesco Mannoni)

La gara è vivace e senza soste anche se avara di occasioni.
Bisogna attendere il 36’ per vivere un altro brivido sotto porta: Mesina, servito a centro area, svirgola e la Torres si salva.
Altro sussulto al 42’ e questa volta resta qualche dubbio sul fuorigioco fischiato a Fideli, che tocca in rete su punizione di Mannoni. Nella ripresa iniziano i cambi: Contu e Martinez per Porru e Saias nel Castiadas, Scioni per Ibba nella Torres.
Rossoblù che si fanno più reattivi. Ci prova Spanu con conclusione dalla distanza e respinta corta di Mereu.
Al 24’ ancora Tore Pinna protagonista, con una respinta su colpo di testa ravvicinato di Alessandro Pinna sugli sviluppi di un corner.
Torres pericolosa al 28’ con il tiro cross di Scioni che Mereu sfiora soltanto, palla sulla traversa e sulla battuta a terra Bianco non riesce ad anticipare il portiere che para in due tempi.
Ancora cambi nel finale, con Pitta e Virdis in campo tra i rossoblù, ma il risultato non cambierà più.

Buon punto, piglio giusto. Oggi era importante non perdere contro una squadra di testa ed era la risposta che volevo dopo lo stop di sabato scorso (mister Tortora)

Tabellino Castiadas – Torres 0-0
Castiadas: Mereu, Pinna A., Saias (4’st Martinez), Carboni, Boi, Pinna L., Cordeddu (dal 44’ st Piras), Carrus, Mesina, D’Agostino (dal 35’ st Frau), Porru (4’ st Contu). All. Pinna. A disp: Galasso, Orrù, Pinna Matt.
Torres: Pinna, Casu, Spanu, Piga, Minutolo, Merenda, Sarritzu, Bianco (dal 35’ st Virdis), Ibba (dal 18’ st Scioni), Mannoni, Fideli (dal 35’ st Pitta). All. Tortora. A disp.: Secchi, Cocco, Patta, Borrielli.
Ammoniti: Boi, Carrus.

Leave a Reply