shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal :  0.00
View Cart Check Out

Una Torres bella e forte domina la Ferrini Cagliari 4-2 (10^ di ritorno)

Una prima volta, il successo a Cagliari della Torres. Accade al “Polese”, impianto della Ferrini, nella 10^ di ritorno di Eccellenza. Il 4-2 dei rossoblù vale tre punti fondamentali nella corsa playoff, una posizione guadagnata in classifica e consente di proseguire nella scia di risultati utili. E vale tanto altro in termini di consapevolezza, perché la prova di forza odierna non lascia spazio ad interpretazioni.
E’ la giornata di Michele Chelo, autore di una tripletta. Gioia personale anche per Stefano Sarritzu che realizza un gol decisivo per rimettere l’inerzia della gara sulla direzione Sassari.
Torres che deve rinunciare a Scioni, infortunato. Mister Tortora schiera l’artiglieria pesante in avanti: Spinola e Diouf esterni, Chelo punta centrale e Sarritzu in agguato. In mezzo al campo Piga e Mannoni a fare da argine e dietro Casu e Spanu esterni e Merenda e Minutolo centrali a coprire la porta di Tore Pinna.
Nella Ferrini, mister Giordano si affida all’ex rossoblù Migoni, a supporto di capitan Argiolas e Podda.
Ad anticipare la partita, valida per la 10^ di ritorno, c’è il minuto di raccoglimento, voluto su tutti campi dei dilettanti dove oggi si è giocato (ferma la serie A), per ricordare la tragica scomparsa del calciatore della Fiorentina Davide Astori.
Scifo di Nuoro da avvio al match e la Torres parte forte sul campo reso velocissimo dalla pioggia battente. Al 5′ Tronci deve salvare sul primo palo anticipando Chelo sul cross di Diouf.
Rossoblù che prendono in mano il gioco e passano in vantaggio al 10′. Mannoni ruba palla su disimpegno difensivo e mette Chelo solo davanti a Tronci: diagonale forte e preciso e gol dell’1-0.

Sono felice per i tre gol, per la vittoria meritata e perchè arrivavo da un periodo no, ma ho sempre avuto vicino società e compagni e (Michele Chelo)

Ferrini che si mette subito in azione. Si gioca senza pause. Al 15’ ci prova Garau su punizione e Pinna salva sulla linea sbattendo sul anche sul palo. Infortunio senza conseguenze.
Il gol del momentaneo 1-1 arriva sugli sviluppi di un corner (inesistente) in favore dei padroni di casa. Argiolas la mette sul palo lungo per la testa di Mancusi che sorprende tutti infilando al 20′.
Il risultato non soddisfa gli uomini di mister Tortora che appaiono più lucidi e determinati a fare proprio il bottino pieno. Trascorrono solo due minuti e arriva il nuovo vantaggio. Su un calcio di punizione dalla trequarti di Mannoni, Sarritzu è abilissimo a trovare l’impatto perfetto di testa per battere Tronci.

“Ce la siamo meritata perchè era questo l’unico risultato che volevamo, ci alleniamo tanto e vogliamo dare ancora di più in questo campionato” (Carlo Piga)

Preso nuovamente il controllo del match i rossoblù cercano ancora la via della rete in più occasioni. Ferrini che si affida alle giocate di Argiolas ma senza creare pericoli.
Si va all’intervallo con il vantaggio di 2-1.
Nella ripresa primo cambio, con Sigismondo, ammonito e particolarmente nervoso, che lascia il posto a Monni. Al 5′ è il solito Argiolas a creare pericoli: conclusione e palo esterno a Pinna battuto.
Torres che perde per qualche minuto il controllo della gara e Ferrini che cerca varchi. Su un’incursione in area deve salvare sulla linea Spanu.

“Abbiamo preparato la settimana benissimo, in campo si vede, abbiamo fatto quello che ci ha detto il mister e il lavoro paga sempre” (Cataldo Minutolo)

Scampato il pericolo si riprende con la manovra avvolgente e il gol del 3-1 è un bel vedere con passaggi tutti di prima tra Mannoni, Chelo, Piga, Sarritzu e Spinola fino all’assist al centro dell’area di quest’ultimo ancora per Chelo implacabile al 54′. E’ sempre più Torres in un crescendo di azioni e occasioni. Ci provano Spinola e Chelo.

“Era troppo importante fare i tre punti, siamo venuti a Cagliari per vincere” (Lionel Spinola)

Ferrini invece sempre più nervosa, ne fa le spese Bonu dalla panchina.
Al 73′ errore di Mancusi in disimpegno, palla servita direttamente a Mannoni che non ci pensa su e mette in avanti: velo di Sarritzu, lancio di Spinola e scavetto di Chelo che vale la sua tripletta e il 4-1.
Gara chiusa. In casa Torres out Spinola, Piga e Diouf (colpito duro da Monni) per Chessa e i 2000 Bianco e Virdis.
L’ultimo a mollare è ancora Argiolas che all’86’ trova il 2-4 dal dischetto su rigore assegnato per un fallo (dubbio) di Casu.
Non c’è spazio per altri sussulti. La Torres si impone con merito e mettendo in mostra un bel calcio. La via del ritorno è leggera. Sul bus per Sassari si intonano i cori (oggi assenti per il divieto di trasferta ai supporters rossoblù) che torneranno a risuonare domenica prossima, tra le mura amiche dell’Acquedotto, contro il Guspini Terralba.
Tabellino FERRINI CAGLIARI-TORRES 2-4
FERRINI CAGLIARI: Tronci, Argiolas, Garau, Medda, Fiori, Mancusi, Sigismondo (46’ Monni), Balistreri (63′ Cuccu), Podda, Migoni, F. Argiolas. A disp. Cinus, Sanna, Bonu, Sitzia, Seoni. All. Franco Giordano
TORRES: Pinna, Casu, Spanu, Mannoni, Minutolo, Merenda, Sarritzu, Piga (83′ Bianco), Chelo, Diouf (83′ Virdis), Spinola (75’ Chessa). A disp. Sechi, Depalmas, Capra, Superchi. All. Pino Tortora
RETI: 10′ Chelo, 20′ Mancusi, 22′ Sarritzu, 54′ Chelo, 73′ Chelo, 86′ F. Argiolas (rig)
AMMONITI: Sigismondo, Monni, Cuccu, Minutolo.
Ufficio Stampa Torres
Giulia Bardanzellu

Leave a Reply