shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal :  0.00
View Cart Check Out

Una Torres battagliera strappa un prezioso punto con il Budoni (10^ di serie D)

La Torres si fa più forte delle tante assenze, per infortuni e squalifiche, e di un uomo in meno per l’ultima mezz’ora di gara e nell’anticipo della 10^ giornata contro il Budoni, strappa un prezioso pari a reti inviolate.

Risultato positivo per gli uomini di mister Sanna che non può contare ancora su Piga, Briukhov, Scioni e in ultimo Sarritzu, fermi ai box, con Chelo lontano ancora dal campo e Minutolo in panchina.

Rossoblù che scendono in campo con Leto e Padovani al posto di Scioni e Sarritzu, in un undici confermato dallo scorso turno che vede Bilea e Pinna esterni, Peana e Lazazzera coppia centrale, Bianco in mezzo con Demartis dietro la punta Camilli, supportati da Ayo a destra. Tra i pali Kinalis.

Con gli ingressi di Piana, Pinna e Saba i rossoblù chiudono con sei under in campo per la soddisfazione del tecnico che ha voluto dare loro fiducia.

Una gara vivace quella che si è giocata davanti ai tanti arrivati da Sassari, con le due formazioni ad affrontarsi a viso aperto sin dai primi minuti. Il possesso palla è di marca rossoblù ma il Budoni del tecnico Cerbone ha l’arma della velocità e la sfrutta con i suoi esterni soprattutto nelle ripartenze, creando qualche pericolo in area.

Non ci sono conclusioni nello specchio nella prima frazione e Demartis scalda le mani a Donini solo nel finale di tempo su calcio di punizione.

Più avvincente la ripresa che si apre già al 2’ con le proteste della Torres per una doppia trattenuta in area su Lazazzera e Ayo.  Si prosegue.

Due minuti dopo sarà il Budoni a reclamare.

Si gioca con la luce dei fari e un violento acquazzone si abbatte sul comunale di San Teodoro. I padroni di casa spingono sull’acceleratore e al 7’ è decisiva la deviazione  sulla traversa di Kinalis sulla punizione battuta dal vertice destro dell’area.

Torres che riprende in mano il controllo del gioco ma al 15’ resta in dieci uomini. Demartis già ammonito per proteste si becca il secondo giallo dopo un nano secondo dall’inflessibile  signor Paolucci di Lanciano. Nessuna frase irriguardosa al suo indirizzo, dirà il capitano a fine gara ma tant’è.

La gara si fa in salita.

Dentro Piana per Leto in mezzo al campo.

Il Budoni ci crede e trova spazi ma è sempre attento Kinalis. Mister Sanna dà fiato anche a Pinna inserendo l’ultimo rinforzo, Nicolò Sanna, classe ’98 ex Arzachena in serie D.

Padroni di casa che hanno un match point clamoroso con Spano, bravo a cercare il palo vicino con una botta ravvicinata ma è più bravo Kinalis a deviare con un grandissimo riflesso.

Dentro anche Oproiescu per un generosissimo Camilli, in un finale che i rossoblù non rinunciano a giocare, nonostante tutto.

Il brivido è tutto nell’ultimo minuto quando il classe 2000 appena entrato Illiano, spedisce alto di pochissimo da buona posizione. Si può riprendere a respirare e attendere il triplice fischio che arriva poco dopo.

Torres che incamera un punto e gli applausi sono più che meritati. Prossimo impegno ancora di sabato, questa volta all’Acquedotto contro la Lupa Roma.

 

Budoni – Torres 0-0

Budoni: Donini, Pantano, Raimo, Musu (dall’80’ Moro), Farris (dal 70’ Santoro), Varrucciu, Varela (dall’83’ Saiu), Gungui (dall’85’ Illiano), Villa, Spano, Murgia. A disposizione: Trini, Maccioni, Valerio, Malesa, Pusceddu. Allenatore: Raffaele Cerbone

Torres: Kinalis, Bilea, Peana, Lazzazzera, Pinna (73′ Sanna), Leto (68′ Piana), Bianco, Demartis, Ayo (85′ Saba), Camilli (88′ Oproiescu), Padovani. A disposizione: Tsoulfas, Minutolo, Piriottu, Virdis. Allenatore: Marco Sanna

Ammoniti: Bilea, Demartis, Villa, Varela, Camilli

Espulsi: 60’ Demartis per doppia ammonizione

Leave a Reply