femdom-pov.net

Torres sconfitta 2-1 dal miglior Flaminia. Ora testa (e cuore) al prossimo impegno

 

Nella 14^ di ritorno di serie D la Torres perde 2-1 sul campo del miglior Flaminia della stagione al termine di una prestazione sottotono, con due gol presi dopo 25’  e un tempo che scivola via senza particolari sussulti per la porta del numero uno di casa.

Nella ripresa i rossoblu provano a reagire, con il gol di Lisai al 39’ che accorcia le distanze,  ma non hanno la consueta fluidità nel gioco e la sconfitta arriva come una sentenza.

Mister Sanna schiera la Torres con Girardi in campo al posto di Cafiero, Chelo a sostituire lo squalificato Scotto. In porta Iali per Fadda.

La cronaca. Dopo soli due minuti arriva il primo pericolo: su azione rapidissima di Rodriguez dalla sinistra, cross al centro per Cardillo che batte di prima intenzione, Iali, in campo al posto di Fadda, respinge d’istinto.

Il Flaminia arriva sempre prima sul pallone e non fatica a portarsi in zona gol. La Torres sbanda al 7’ quando Cardillo colpisce una traversa con tiro dal limite. Un minuto dopo il vantaggio dei padroni di casa.

Cardillo riceve un lancio dalle retrovie e scatta sul filo del fuorigioco tagliando fuori tutta la difesa, solo davanti a Iali il numero 7 insacca per l’1-0.

La reazione rossoblu è tutta in una conclusione di Masala su assist di Demartis e qualche discesa sulla fascia con cross che, tuttavia, non impensieriscono la retroguardia laziale.

Il Flaminia continua a mantenere un altro ritmo gara e al 25’ arriva anche il raddoppio con Macri che colpisce con un diagonale preciso, appena due passi dentro l’area. Nel finale Torres che rischia ancora su tiro di Prandelli con pallone che supera Iali ma è fermato sulla linea di porta da Cossentino. Con il risultato di 2-0 si chiude il primo tempo.

Ci vuole un’altra Torres nella ripresa.

I rossoblu iniziano a giocare palla a terra ma fanno una gran fatica in avanti. Mister Sanna mette dentro Gagliardini per Masala e Negro per Raucci. Al 28’ ha una buona occasione Musto da pochi passi, poco dopo Chelo ben lanciato non trova il tempo per concludere. Dalla mezzora in campo anche Solinas ma ci vuole un guizzo di Lisai al 39’ per dare una piccola scossa. Il 10 rossoblu riceve sui 30 metri, si sistema il pallone e conclude in bello stile mettendo il pallone sotto la traversa.

Ci sarebbero ancora i minuti per tentare l’assalto ma al 90’ arriva anche un rosso diretto ai danni di Cossentino che, sulla corsa, mette giù un avversario. Severo l’arbitro Milana di Trapani. La Torres in dieci nel finale può solo sperare in un miracolo che, però, non arriva. Termina qui.

“Sconfitta meritata” si dirà nel dopo gara e grande delusione anche per i tanti tifosi, giunti a Civita Castellana per sostenere i colori rossoblu, che si sono confrontati con la squadra a fine gara.  Le parole dei protagonisti sono anche di riscatto: “Pensiamo a ripartire da martedì- ha commentato mister Sanna- quando analizzeremo le cause di questa sconfitta e di questa prestazione. Gli fanno eco Solinas, Iali e Lisai, autore di un bellissimo gol che sembrava poter riaccendere la fiammella della speranza ma che, forse, è arrivato troppo tardi.

Tabellino

Flaminia: Forzati, Ranucci (24’ st Paletta), Funari (14’ st Pieri), Gori, Locci, Tartaglione, Cardillo, Macri, Prandelli, Gay, Rodriguez (dal 27’ st Crescenzo). All. Vigna. A disp.: Nasti, Scortichini, Damiani, Sagnotti, Evangelisti, Perelli.

Torres: Iali, Girardi, Raucci (dal 24’ st Negro), Masala (dall’11’ st Gagliardini), Biondi, Cossentino, Demartis, Casini, Chelo (dal 30’ st Solinas), Lisai, Musto. All. Sanna. A disp.: Fadda, Cafiero, Della Guardia, Gueli, El Kamch, Marcangeli.

Marcatori: 8’ Cardillo, 25’ Macri, 39’ st Lisai.

Ammoniti: Musto, Demartis, Gay, Pieri, Prandelli.

Espulsi: 44’ st Cossentino.

Leave a Reply

wish4book.com b-ass.org