shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal :  0.00
View Cart Check Out

Torres sconfitta 2-1 a Monastir (1^ di ritorno)

Visti i risultati poteva essere la gara del rilancio in classifica per la Torres ma la sconfitta in casa del Monastir per 2-1 cambia pochissimo la classifica. Rossoblù che perdono un punto sulla zona playoff presidiata dal Muravera (che pareggia con lo Stintino). Perdono tutte le altre nella zona calda e il Castiadas lancia la volata in testa.
La prima di ritorno e ultima gara dell’anno per la Torres, ricalca la prestazione contro il Tonara: tanto gioco fine a sé stesso e poca incisività in zona gol.
Priva di Spinola, Scioni e Fideli la formazione rossoblù prende possesso del campo già dai primi minuti e va vicina al gol al 9′ con Chelo che, servito a centro area da Sarritzu, non trova lo specchio.
La manovra è quasi sempre in mano alla Torres ma manca la freddezza in zona gol. Al 17′ Chessa, schierato da esterno sinistro, sugli sviluppi di un calcio da fermo prova la zampata ma Zanda è bravo a mettere in angolo.
Torres sprecona e Monastir che acquista coraggio. Al 27′ da calcio d’angolo padroni di casa vicini al gol con Chessa che colpisce il palo alla sinistra di Pinna. Un minuto dopo ci prova Bratzu che colpisce in caduta e manda alto. Al 33′ primo cambio della gara: nel Monastir dentro Muzzu per Chessa infortunato.
Torres che prova a spingere di più nel finale di tempo e al 41′ va ancora vicino alla marcatura con Sarritzu che in acrobazia colpisce al volo: Zanda si oppone in angolo. Il tempo si chiude a reti inviolate.
Nella ripresa Andrea Chessa, colpito duro poco prima dell’intervallo, è costretto ad uscire, al suo posto Diouf.
Monastir che si fa subito propositivo e al 5′ passa in vantaggio. Sugli sviluppi di un angolo la difesa rossoblù si perde Muzzu che ben appostato sul secondo palo colpisce a botta sicura e realizza il gol dell’1-0.
Ci sarebbe tutto il tempo per recuperare ma il nuovo spartiacque della gara è al 9′, quando arriva il secondo giallo per Merenda per fallo sulla trequarti. Torres in dieci e a rincorrere.
Rossoblù che si sbilancia in avanti a caccia del pari ma che subisce al 17′ il gol del 2-0 su ripartenza impostata dall’ex Cocco e finalizzata da Anedda, entrato in corso gara a rilevare Melis.
La Torres si rituffa in avanti e presidia la metà campo dei padroni di casa senza riuscire a trovare sbocchi. Dentro anche Superchi per Casu, difesa a tre e baricentro altissimo. Non basta. Il Monastir approfitta degli spazi e va vicino al gol in diverse occasioni ma Pinna si supera per chiudere lo specchio. Il gol di Sarritzu che accorcia le distanze arriva nel recupero e non c’è più tempo per rimediare.
Il triplice fischio manda tutti negli spogliatoi, regala un Natale amarissimo ai tifosi e la consapevolezza che ci sarà tanto da lavorare per riprendere il cammino interrotto da due sconfitte esterne consecutive. I risultati dagli altri campi rendono meno cocente la sconfitta ma certamente non meno amara. Testa alla prossima.

Leave a Reply