shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal :  0.00
View Cart Check Out

Torres ko contro la Vis Artena. Termina 2-4 all’Acquedotto nella 7^ di serie D

Domenica da incubo per la Torres che stecca ancora all’Acquedotto, e alla 7^ giornata si regala un pomeriggio da dimenticare. Con il risultato di 4-2 la Vis Artena di mister Punzi, oggi squalificato e in tribuna, fa sua una gara che dopo i primi 25 minuti vedeva i rossoblù sotto con un passivo di 3-0.

Il rigore di Leto allo scadere e  il tap-in di Lazzazera nella ripresa  per il 2-3 avevano riacceso la fiammella ma qualsiasi velleità è stata spenta al primo affondo nell’area opposta con la firma sul 4-2  dell’ex di turno, Antonio Pagliaroli autore anche dei due assist gol . Lì è finito il match per la seconda volta e definitivamente.

Torres che deve rinunciare a Piga, infortunatosi in settimana, in tribuna con gli altri infortunati Minutolo e Chelo, e si propone con Briukhov a sinistra, Peana a destra, Lazzazera e Oproiescu al centro. In mezzo al campo Leto, Bianco e Scioni e davanti gli esterni Sarritzu e Ayo con Demartis punta centrale. Tra i pali Kinalis.

E’ buona la partenza degli uomini di mister Tortora, che si portano subito in avanti mettendo pressione ai gialloverdi ma al primo affondo ospite, al 13’ arriva lo svantaggio. Pagliaroli riceve in area, va sul fondo e mette in mezzo dove Persichini, lasciato colpevolmente solo, insacca a porta vuota.

E’ ancora Pagliaroli la spina nel fianco sinistro della Torres, suo il servizio in profondità che mette Persichini a tu per tu con Kinalis per il 2-0. Torres in balia degli avversari e un minuto dopo arriva anche il 3-0.

Ancora Persichini su filo del fuorigioco, riesce a colpire a rete, Lazazzera salva sulla traversa, la carambola non è fortunata, Kinalis prova ad allontanare ma la sfera termina sui piedi di Oreglia che trafigge ancora la porta rossoblù.

Al 32’ dentro Camilli per Oproiescu, difesa rimodulata con Biukhov che torna a destra, a sinistra va Leto e Peana torna al centro con Lazazzera.

Rischia ancora la Torres al 32’ con la punizione di Binaco e pallone che si stampa sulla traversa.

Nel finale di tempo i rossoblù trovano il gol che accorcia le distanze con un’azione  di Bianco che viene atterrato in area. Rigore per la Torres e dal dischetto va Leto che insacca.

Si può ancora sperare.

Nella ripresa rossoblù aggressivi ma che non sfruttano, come al 12’ quando Ayo lanciato a rete da un ottimo Bianco, spara sul portiere.

Al 18’ deve uscire Sarritzu infortunato, dentro Padovani. Torres che insiste a caccia del gol ma il pallone sembra scottare e allora deve provarci Biukhov su servizio di Padovani, troppo debole.

Rossoblù sbilanciati e  praterie che si aprono per Pagliaroli che va vicinissimo al gol. Solo un prologo di quel che sarà.

Al 22’ i rossoblù trovano il gol del 2-3: traversone di Leto, al volo Peana mette al centro per il tocco ravvicinato di Lazazzera che fa pensare alla bella rimonta.

Solo per un minuto però. Da rilancio del portiere, colpo di testa a liberare la corsa di Pagliaroli che controlla e trafigge in diagonale Kinalis per il definitivo 4-2 quando siamo al 23’.

Il tempo ci sarebbe ma il colpo del ko toglie fiato e lucidità mentale per andare ancora avanti.

Tonfo che pesa, sul morale e sulla classifica,  ma non c’è spazio per rifletterci troppo su perché mercoledì si giocherà l’8^ giornata per il turno infrasettimanale, sul campo dell’Ostiamare.

Leave a Reply