shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal :  0.00
View Cart Check Out

Torres in dieci sconfitta a Lanusei | 1^ di ritorno serie D

La prima gara del nuovo anno porta in dote una sconfitta, la seconda esterna consecutiva per la Torres che, davanti a circa 60 supporters arrivati da Sassari, perde 2-0 sul campo della sempre più capolista Lanusei giocando per oltre un’ora in dieci uomini. Un’inferiorità numerica che ha pesato da subito sull’equilibrio dell’incontro. Non sono mancati la volontà, l’impegno e le occasioni, e nemmeno i complimenti della sala stampa a mister Sanna per ciò che i rossoblù hanno tirato fuori in condizioni proibitive, ma tutto ciò, nemmeno a dirlo, si può tramutare in punti buoni per la classifica, che resta deficitaria.
Per questa sfida il tecnico non può disporre di Minutolo, infortunatosi in settimana, e con la coppia Peana Lazzazera al centro e Bilea a destra, sceglie di mandare in campo Piriottu sull’esterno sinistro di difesa. Per il suo diciottesimo compleanno, che cade proprio oggi, il giovane rossoblù sfodera un’ottima prestazione di personalità e coraggio. In mezzo Bianco, Demartis e Lauria, in avanti Sarritzu, Spinola e l’ex di turno, Camilli.
Partita che dopo qualche primo tentativo dei padroni di casa si incanala nel verso sbagliato per la Torres. Al 14’ azione degli ogliastrini al limite dell’area, contrasto di Peana su Bernardotto, l’arbitro lascia proseguire, Lauria ha qualcosa da dire all’attaccante di casa rimasto a terra e il guardalinee segnala all’arbitro che tira fuori un inesorabile rosso. Eccessivo, a nostro giudizio, certamente evitabile.
La mazzata per la Torres si fa doppia perché sulla punizione assegnata al Lanusei arriva il gol del vantaggio con capitan Ladu.
Rossoblù che provano subito a reagire e non termina alta di molto il pallone sulla punizione dalla lunga distanza di Demartis al 19’. Un minuto dopo Sarritzu riceve in area e conclude ma è ben posizionato La Gorga. Al 25’ Floris tenta il tiro a giro, palla sul fondo. Gol annullato al Lanusei per fuorigioco di Bernardotto al 28’.
La Torres cerca spazi in avanti provando a non scoprirsi troppo. Al 38’ Bilea fa tutto da solo e bene, con una percussione che lo porta alla conclusione, altissima, dal limite.
Un minuto dopo il raddoppio del Lanusei. Palla rubata a centrocampo da Demontis che parte in solitaria per vie centrali senza trovare ostacoli, triangolazione che si chiude con Bernardotto e gol del 2-0.
Difficile, impossibile, basterebbe un gol per riaprire la contesa ma è incredibile il riflesso di La Gorga sulla punizione di Demartis con pallone che passa tra le gambe di tre giocatori e viene respinto dal numero uno di casa quando scocca l’ultimo minuto del primo tempo.
Si va alla ripresa sotto, di due gol e di un uomo.
Dopo 3’ Sarritzu se ne va in solitaria verso l’area ed è provvidenziale il recupero di Congiu che manda in angolo.
Lanusei pericoloso poco dopo ma la bella respinta di Cancelli frena Ladu pescato, comunque, in fuorigioco.
Al 10’ esce Spinola, colpito duro, dentro D’Alessandro per i rossoblù. Lanusei che può controllare il risultato ma la Torres non vuole soccombere senza lottare e aumenta la pressione. E’ buona la combinazione Camilli per Sarritzu ma sul suo cross al centro non arriva Bianco.
Al 22’ ancora un’occasione per i rossoblù sugli sviluppi della punizione di Demartis: La Gorga respinge corto, Lazazzera non trova la deviazione sotto porta e sul secondo tentativo di Camilli il pallone è deviato fuori da Peana, caduto a centro area. Nella parte centrale del tempo la Torres offre la maggiore spinta in avanti, Sarritzu è ancora protagonista sulla destra ma la difesa si salva al 25’, due minuti dopo il portiere deve smanacciare sul corner di Demartis, l’azione prosegue e sul cross in area di Bilea ancora La Gorga in uscita ad allontanare su Lazazzera, pallone per Sarritzu che va sul fondo per tentare l’assist ma viene fermato in angolo. Sugli sviluppi non ha fortuna l’ottima girata di D’Alessandro con pallone di poco alto.
Lanusei che prova ad allentare la pressione, forte del doppio vantaggio. Il tempo intanto si riduce, così come le forze dei rossoblù che si affidano ai corner ma senza trovare fortuna.
Entra anche Piga, al posto di Lazazzera già ammonito, ma per i rossoblù l’ultimo brivido arriva ad un minuto dal 90’ con l’ennesima bordata dalla distanza di Demartis e pallone che si infrange sulla traversa con La Gorga immobile. E’ il sigillo ad una gara che, al di là delle mancanze, non si può dire certamente fortunata.
Prossimo impegno domenica all’Acquedotto contro la Flaminia.
Tabellino Lanusei – Torres 2-0 | 1^ di ritorno serie D
LANUSEI: La Gorga; Kovadio, Congiu, Esposito (46′ Girasole, 80′ Bonu), Carta; Likaxhiu (60′ Mastromarino), Sicari (46′ Quatrana, 80′ Tenkorang), Ladu, Demontis, Floris; Bernardotto. A disposizione: Chingari, Girasole, Bonu, Righetti, Tenkorang, Chiumarulo, Nannini, Mastromarino, Quatrana. All.: Aldo Gardini. TORRES: Cancelli; Bilea, Peana, Lazazzera (83′ Piga), Piriottu; Sarritzu, Lauria, Bianco, Demartis; Camilli, Spinola (55′ D’Alessandro). A disposizione: Tsoulfas, Pinna, Fiori, Sanna, D’Alessandro, Piga, Piana, Pinna, Saba. All.: Marco Sanna. Ammoniti: Sicari, Spinola, Esposito, Peana . Espulso Lauria al 15′ Marcatori: 15′ Ladu (L), 39′ Demontis (L)
Ufficio stampa Torres
Giulia Bardanzellu

Leave a Reply