femdom-pov.net

SOLO UN PUNTO E MOLTO RAMMARICO, FINISCE 1-1 TORRES – SAN TEODORO

Dopo un minuto di silenzio per la scomparsa dell’ex Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, puntuale il fischio d’inizio della delicata sfida valevole per la terza giornata di campionato.
Ancora poco pubblico, la curva è praticamente vuota, sia per le pessime condizioni meteo che per il protrarsi delle proteste purtroppo associate ad intimidazioni da parte di un limitato numero di supporter.
Le importanti assenze per infortunio di Scalzone e Merino, che è stato impiegato solamente nel finale della gara, si fanno subito sentire.
Non  c’è tempo per scaldarsi, ed è subito goal per il San Teodoro che al 2° minuto su calcio di punizione dalla sinistra sfrutta una palla alta che scavalca la difesa e che Malesa, solo davanti al portiere, piazza in rete.
Ottimo esordio di Mangiapane giocatore di assoluta qualità e di esperienza che già al 10′ mette in mostra  le sue doti con un gran tiro, alto di poco sulla traversa.
Il San Teodoro costruisce un paio di occasioni ma dopo le due ammonizioni di Accardo al 13′ e De Ambrosis al 27′, al 33′ la Torres organizza una bella azione in contropiede, dalla sinistra per Bisogno che in area  di rigore, finta il tiro e passa al compagno Mucili, che liberandosi dal suo marcatore non sbaglia, tiro e goal, Torres 1 – San Teodoro 1.
Il secondo tempo riparte ancora con qualche spunto del San Teodoro ispirato da Mbaye che prima viene ammonito per simulazione in area di rigore e al 55′ diretto in porta viene a contatto con il portiere Adragna che a parere dell’arbitro lo mette giù fuori dall’area in scivolata. Severa la decisione di Angelucci di Foligno che subito mette mano al cartellino rosso, la Torres giocherà in 10 fino alla fine del match con il forzato ingresso del 2° portiere Insenna al posto di Varriale.
Al 70′ esce il Bisogno dopo un ottima partita ed entra il fuoriclasse Merino che con grinta e personalità alza il baricentro di tutta la squadra, procurandosi diverse punizioni nella metà campo avversaria.
Dopo una doppia sostituzione per il San Teodoro, escono Raimo e Gentile per Negrean e Spano, al 77′ ecco un rigore per gli ospiti, fallo di De Ambrosis in area su Malesa e l’arbitro indica senza esitazioni il dischetto dal quale Mbaye tira alto sulla traversa, e la Torres inizia, nonostante l’inferiorità numerica, a credere alla vittoria.
Dopo le ultime sostituzioni, per la Torres entra il Solinas ed esce l’autore del goal Mucili e per il San Teodoro esce Mbaye ed entra Cocco, al 89′ l’ultima occasione per la squadra di casa, colpo di testa fuori di poco di Sassu su palla tesa da punizione di Merino.
Il pareggio con il San Teodoro si può certamente archiviare come una gara positiva anche se non è stato conseguito il massimo risultato. La squadra di mister Bacci sta trovando il giusto equilibrio ed ha mostrato forza e carattere soprattutto nel secondo tempo disputato quasi interamente in dieci.
Risultato che fa ben sperare per il proseguo del Campionato e soprattutto in vista del prossimo incontro con il Latte Dolce domenica 25 alle ore 15:00.

Leave a Reply

wish4book.com b-ass.org