shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal :  0.00
View Cart Check Out

La Torres pareggia 1-1 con il Calangianus ma accorcia sui playoff

Nella 3^ di ritorno di campionato, disputata sull’erba del Manconi di Tempio, la Torres non riesce ad andare oltre l’1-1 contro il Calangianus. Un risultato che non può considerarsi positivo per i valori assoluti delle due squadre e le diverse ambizioni ma che consente, tuttavia, di accorciare sulla zona playoff, in considerazione della sconfitta esterna del Muravera. Ora nella lotta per il primo posto utile c’è anche il Samassi che ha superato i rossoblù in classifica; le tre squadre sono staccate di un punto una dall’altra. Gran parte del campionato si giocherà, dunque, nelle prossime sfide, tre delle quali in casa, che vedranno la Torres impegnata in sequenza contro Stintino, Sorso, Muravera e Taloro.  Serviranno carattere e il giusto cinismo, soprattutto sotto porta, per centrare l’obiettivo.

Mister Tortora manda Chessa al centro della difesa al posto di Minutolo (frattura del setto nasale per lui in settimana), accanto a Merenda che rientra dalla squalifica. Sugli esterni i fuoriquota Spanu e Depalmas con Casu in panchina, reduce da infortunio. In mezzo al campo si deve sacrificare Piga per il terzo under Bianco, nel reparto mediano con Scioni e Mannoni. Davanti il trio formato da Spinola a sinistra, Sarritzu a destra e Chelo al centro dell’attacco. Tra i pali Tore Pinna.

Supportata dai tifosi giunti numerosi da Sassari, la Torres inizia a prendere in mano la gara ma nonostante il possesso palla non trova spunti decisivi in avanti.

In uno dei primi affondi il Calangianus passa in vantaggio. Al 21’ calcio di punizione di Tusacciu e palla che viene solo sfiorata di testa da Cristian Loddo, dietro di lui interviene Melino che, di sinistro, tocca una palla velenosa che termina lentamente nell’angolino basso: Pinna forse giudica fuori ed è gol dei padroni di casa.

I rossoblù cercano subito di rimettersi in moto. Ci prova Mannoni su calcio di punizione ma Thiam respinge con i pugni.

Torres che prova a colpire con Spinola: supera un avversario e tiro dal limite ma troppo centrale.

La Torres deve attendere il 41’ per trovare la rete che pareggia i conti. Traversone da destra a sinistra di Sarritzu che libera Spinola, qualche passo in area, sguardo al portiere e poi conclusione precisa sul palo lungo per l’1-1.

Il gol galvanizza la Torres che, nel finale di tempo, aumenta la pressione e crea diverse occasioni pericolose, soprattutto con gli spunti di Sarritzu sulla destra. Non basta e si va all’intervallo in parità.

Nella ripresa rossoblù subito pericolosi ancora con Sarritzu al 5’ che non approfitta di un errore in fase difensiva del Calangianus e si trova sul suo sinistro il pallone per battere Thiam: conclusione poco angolata e il portiere para.

Al 12’ è Spinola a trovarsi a tu per tu con l’estremo difensore che respinge con i piedi il suo rasoterra.

Calangianus pericoloso al 15’ con Serra, liberato benissimo in area, ma sul sinistro del classe ’98  Pinna può compiere il suo primo intervento.

Mister Tortora cambia: dentro Piga e Diouf per Sarritzu e Bianco al 20’. Due minuti dopo ci prova Scioni con conclusione dal limite e palla a lato.

Torres vicinissima al gol qualche istante dopo. Punizione di Mannoni, Chessa colpisce a botta sicura ma Thiam è sulla traiettoria e para in due tempi.

La Torres crea ma non finalizza.

Al 28’ primo giallo per Chessa.

Al 31’ Calangianus pericoloso con Senes che riceve sulla sinistra, vince il duello in velocità con Spanu e conclude dal vertice dell’area: palla a lato.

L’occasione incredibile per la Torres arriva al 38’. Scioni dà avvio alla ripartenza della Torres lanciando Spinola tutto solo sulla corsia di sinistra, tre contro tre, palla in mezzo per Chelo che anticipa Thiam ma a porta vuota colpisce il palo lontano, la sfera balla nei pressi della linea e sul suo secondo tentativo prima Pirina poi Torres compiono un mezzo miracolo.

Un minuto dopo Diouf è lanciato in area da Piga ma viene travolto in area da Torres. Per il sig. Nurchi il giocatore colpisce il pallone e non concede il penalty, tra le proteste dei rossoblù.

Ancora Spinola che ci prova nel finale con una conclusione su cui interviene Thiam.

Le squadre si allungano. Su un lancio lungo in avanti intervento di Chessa e secondo giallo per lui che vale l’espulsione. La Torres termina in dieci.

Nonostante le tantissime occasioni create i rossoblù non trovano il gol vittoria. Al triplice fischio tanta delusione e ancora una volta molto su cui recriminare, anche se per poco. Domenica prossima arriva al “Vanni Sanna” lo Stintino seconda forza del campionato, guidato in panchina dall’ex Stefano Udassi.  Inizia così un ciclo di incontri decisivi per la stagione rossoblù.

 

Tabellino Calangianus – Torres 1-1

 

Calangianus: Thiam, Gori, Deriu, Catalano, Melino, Torres, Serra, Tabares, Loddo C. (dal 1’ st Pirina), Tusacciu (dal 42’ Cugini), Senes. All: Addis. A disp: Brundu, Loddo A., Bassiri, Pirina, Bua, Addis.

Torres: Pinna, Depalmas (dal 47’ st Casu), Spanu, Scioni, Chessa, Merenda, Sarritzu (dal 20’ st Piga), Bianco (dal 20’ st Diouf), Chelo, Mannoni, Spinola. All: Tortora. A disp: Sechi, Minutolo, Meloni, Superchi.

Marcatori: 21’ Melino, 41’ Spinola.

Ammoniti: Loddo C., Thiam, Melino, Depalmas, Minutolo.

Espulsi: 44’ st Chessa per doppio giallo

Leave a Reply