shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal :  0.00
View Cart Check Out

La Torres la apre, l’Atletico Uri la ribalta. Sconfitta per 2-1 all’Acquedotto (12^ Eccellenza)

Anticipo amaro per la Torres che, nella gara valida per la 12^ giornata di Eccellenza, interrompe la striscia positiva di quattro successi cadendo in casa per 2-1 contro l’Atletico Uri.

Una partita bella e avvincente sul piano del gioco e delle occasioni e che, fino all’ultimo secondo, ha fatto palpitare i tanti accorsi allo stadio. Resta il rammarico per alcuni episodi arbitrali discutibili che hanno fatto infuriare il popolo rossoblù.

Le due squadre speculari nel modulo, con un 4-3-3 votato all’attacco e alla manovra sulle fasce, hanno iniziato da subito a darsi battaglia.

Trascorrono pochi minuti e l’Atletico va vicinissimo al gol con Mura che, di testa, colpisce a botta sicura trovando sulla strada un Tore Pinna strepitoso nell’intervento d’istinto da pochi passi.

Si gioca a ritmi alti, con continui capovolgimenti di fronte. Al 22’ la Torres passa.

Caparbia azione di Piga che ruba palla, vince due contrasti e poi serve a sinistra Ibba, traversone in area preciso per la testa di Sarritzu che in tuffo batte Sotgia. L’esultanza che gli costa il giallo è tutta dedicata al giovane Antonio Meloni, calciatore quattordicenne del Città di Ittiri che ieri ha perso la vita in un tragico incidente.

Dopo un tentativo di Mura di testa ancora Piga è protagonista al 33’, con una conclusione dalla distanza e palla alta.

La ripresa si apre con la Torres pericolosa al 3’ : corner di Sarritzu e testa di Ibba con palla che termina di poco fuori. E’ una Torres arrembante nei primi minuti ma le palle messe in area non trovano la deviazione vincente per mettere in cassaforte il risultato. L’Atletico si rende pericoloso al 14’ con la traversa colpita da Mereu su calcio di punizione.

Due minuti dopo l’episodio che ha fatto infuriare i rossoblù e il pubblico dell’Acquedotto: traversone dalla sinistra, Spanu anticipa Puddu controllando di ginocchio la sfera, il primo assistente Paolino segnala al direttore di gara il fallo di mano e Galiffi di Alghero assegna il rigore.

Le proteste non servono. Dal dischetto Piras realizza il gol dell’1-1.

Pochi minuti dopo, al 22’, il direttore di gara non assegna il penalty ai rossoblù sul fallo subito in area da Ibba che, al momento del controllo della sfera,  va giù in area contrastato da Sini. Si prosegue ancora tra le proteste.

La Torres cambia, dentro Fideli per Ibba al 25’.

Al 27’ gli ospiti trovano il gol che ribalta il risultato. Ancora Piras, ex di turno, trova la triangolazione stretta con Mura in area e, a tu per tu con Pinna, lo trafigge.

Rossoblù che provano a riportarsi in avanti, dentro anche Mannoni e Virdis ma il risultato non si sblocca.

Nel recupero Sini riceve un rosso diretto e lascia l’Atletico in dieci. Sul calcio di punizione che ne consegue,  battuto perfettamente da Mannoni, arriva l’ultima emozione: la palla deviata da Sotgia sbatte sulla traversa, carambola ancora sul portiere per poi perdersi sul fondo. Termina qui.

La Torres sarà chiamata subito alla riscossa nel prossimo turno, la trasferta sul campo del Castiadas.

 

Tabellino

Torres: Pinna, Casu, Spanu, Piga, Minutolo, Pitta, Sarritzu, Scioni (dal 35’ st Mannoni), Ibba (dal 25’ st Fideli), Cocco (dal 36’ st Virdis), Diouf. All. Tortora. A disp: Selva, Patta, Bianco, Borrielli.

Atletico Uri: Sotgia, Pireddu, Fadda, Mereu, Sini, Puledda, Mura (dal 46’ st Cuccu), Piras, Puddu (dal 31’ st Sanna, dal 35’ st Lupinu), Tedde M. (dal 49’ st Budroni), Tedde L. All: Salaris. A disp: Cabeccia, Fele.

Marcatori: 22’ Sarritzu, 17’ st (R) e 28’ st Piras.

Ammoniti: Pinna, Sarritzu, Fideli, Piras, Tedde L., Sini.

Espulsi: Sini al 51’ st

Leave a Reply