femdom-pov.net

La Torres impatta sull’Astrea. Termina 0-0 l’anticipo dell’11^ giornata di ritorno

La Torres impatta sul fanalino di coda Astrea e raccoglie solo un punto nell’anticipo dell’11^ giornata di ritorno di serie D.

Lo 0-0 è il frutto di una gara non bella, giocata su un campo impossibile e che ha favorito il gioco aereo dei padroni di casa a discapito della fluidità della manovra rossoblu.

Nel primo tempo non mancano le occasioni. La cronaca parte al 5’ con uno schema su calcio da fermo: Demartis finta il cross in area e trova invece Scotto defilato sulla destra che colpisce di prima intenzione, si deve allungare Placidi per mettere in angolo.

Risponde l’Astrea con un’azione di Giuntoli in area, fermato da Raucci e Gagliardini. I padroni di casa invocano il penalty ma l’arbitro è vicinissimo all’azione e lascia proseguire.

Vento teso nei primi 45 minuti e le azioni dell’Astrea spesso si perdono sul fondo mentre dall’altra parte, sui lanci lunghi dei rossoblu a saltare il centrocampo, hanno vita facile i centrali di difesa.

Inizia a spingere con più convinzione la Torres e al 27’ trova il varco giusto: Scotto lancia in area Chelo che salta il portiere in uscita ma si defila sulla destra, dieto di lui c’è Masala che, appena servito, conclude a rete: Placidi si salva ancora in angolo.

Al 40’ Lisai si scontra in volo con Fadda su azione di angolo dell’Astrea e resta a terra. La botta alla schiena è forte mister Sanna è costretto al cambio: dentro il 98’ Marcangeli.

Altra occasione Torres nel finale di tempo con Raucci che conclude con un rasoterra teso al termine di una triangolazione con Chelo: il portiere di casa si oppone ancora in angolo.

Si va al riposo con i rossoblu più vicini al gol e con maggiore possesso palla.

Nella ripresa l’Astrea si arrocca in difesa, la Torres fatica a trovare spazi.

Molti calci piazzati ma manca il guizzo vincente.

Al 20’ Cafiero prova per vie centrali con una cavalcata solitaria verso la porta dell’Astrea, arriva al limite ma non vede libero alla sua sinistra Demartis, la difesa lo ferma e sulla ripartenza la Torres si fa trovare scoperta sulla sua fascia: Briotti lancia Carlini che colpisce di prima intenzione, Fadda respinge, ancora pallone per Carlini che ci riprova ma Fadda compie il secondo miracolo e salva la sua porta.

Scampato il pericolo la Torres ci riprova con Demartis su punizione al 25’: Placidi in angolo. E ancora al 37’ al termine di un bello spunto personale di Marcangeli sulla destra che, dopo essersi liberato, mette al centro per la conclusione del capitano rossoblu, con pallone che finisce alto sopra la traversa.

E’ l’ultimo brivido perché nel finale si perde tempo. Raucci a terra dopo un fallo viene scalciato dai giocatori di casa, intervengono in sua difesa Scotto ed El Kamch, ne nasce un parapiglia che coinvolge tutti ma l’arbitro punisce con il rosso l’incolpevole centrocampista rossoblu e il capitano dell’Astrea Mollo.

Dopo due minuti ulteriori di recupero (e una smanacciata di Placidi su un cross di Cafiero) la gara termina a reti inviolate. Il rimpianto c’è ma ora arrivano due settimane di sosta per resettare e ripartire in vista del prossimo impegno di campionato in programma il 3 aprile, in casa contro il Castiadas.

Tabellino

Astrea: Placidi, Cruciani, Briotti, Prevete, Sannibale, Cipriani, Gentili (dal 30 st Belardinelli), Mollo, Di Iorio (dal 36’ st Isla), Giuntoli (dal 28’ st Di Benedetto), Carlini. All. Rughetti. A disp: De Mitri, Dionisi, Guiducci, Mania, Pentassuglia, Russo.

Torres: Fadda, Cafiero, Raucci, Masala, Gagliardini, Cossentino, Demartis, El Kamch, Scotto, Lisai (dal 41’ Marcangeli), Chelo. All. Sanna. A disp: Iali, Girardi, Della Guardia, Negro, Delogu, Gueli.

Ammoniti: Cruciani, Briotti, Cipriani, Gagliardini.

Espulsi: El Kamch e Mollo al 43’ st.

Leave a Reply

wish4book.com b-ass.org