shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal :  0.00
View Cart Check Out

La Torres c’è. Un punto da Muravera per ripartire

Nella 6^ giornata di Eccellenza arriva un pari frutto di una gara combattuta tra Muravera e Torres, giocata su un campo difficile e con qualche novità sul piano tattico per i rossoblù, dopo l’arrivo del nuovo tecnico Tortora.

Con qualche difensore non al meglio il tecnico sceglie di arretrare Carlo Piga sull’out di destra per opporsi al pericoloso esterno di casa, Legname, tenuto a bada nonostante le folate offensive sulla sua fascia.

“Ci siamo compattati e con questo modulo oggi ho fatto il terzino come mi ha chiesto il mister. Ci siamo detti che non dovevamo prendere gol e prima o poi l’avremmo fatto noi. Abbiamo avuto occasioni per segnare ma è un buon punto su un campo ostico” Carlo Piga

Difesa che conferma i restanti ¾ con i due centrali Caterisano e Minutolo e Spanu a sinistra. Tra i pali Pinna.

Il 4-3-3 modifica l’assetto del centrocampo con Palmisano, Scioni e Cocco, più avanzato, a rifornire il trio d’attacco formato dal 2001 Uleri (poi rilevato da Pintori, 2001, al suo esordio in prima squadra) a sinistra, da Sarritzu a destra e dal terzo fuoriquota Diouf, schierato centralmente per sfruttare le sue doti di rapidità.

In tribuna, aggregato alla squadra, l’attaccante Christian Ibba, il neo acquisto arrivato in settimana.

La gara si apre con un’occasione per la Torres al primo minuto: Scioni per Sarritzu che, dalla destra mette al centro, Cocco non tocca, Diouf sfiora e Uleri colpisce male da pochi passi per la parata a terra di Pioli.

“I giovani che abbiamo hanno risposto benissimo, sono attaccati alla maglia, hanno entusiasmo e volevo dare dei segnali anche a loro perché tutti sono importanti e devono sentirsi protagonisti in questo gruppo” mister Tortora

Due minuti dopo azione simile con Legname che mette in mezzo per l’accorrente Boi che conclude, Pinna para.

Si gioca a folate, con azioni da una parte e dall’altra. Torres che tiene bene il campo e ruba diversi palloni in mediana. Al 21’ ci prova Spanu dalla distanza ma Pili è attento.

Pericoloso il Muravera poco dopo con Satta che, da pochi passi, spedisce altro su punizione dalla sinistra.

La Torres risponde con Sarritzu che, dal fondo, mette al centro un pallone su cui nessuno arriva per la deviazione.

Ancora Torres al 37’ con una ripartenza velocissima e combinazione in area Diouf – Cocco conclusa da quest’ultimo con un tiro preciso indirizzato nello specchio: si salva in angolo la difesa del Muravera.

Al 42’ deve uscire Pinna su Satta, lanciato a rete, su servizio di Garcia. Provvidenziale il suo intervento a chiudere lo specchio.

Torres che chiude in avanti e si rende pericolosa su due calci da fermo del solito Cocco: pirma Uleri e poi Minutolo non riescono a deviare in rete.

Nella ripresa primi tentativi della Torres con Sarritzu, prima un tiro cross alto, poi un’incursione in area con  conclusione fuori misura dopo aver lasciato sul posto tre avversari.

Dopo i primi dieci minuti il Muravera spinge con più veemenza grazie soprattutto ai calci piazzati. Ci provano Massessi, Legname e Onano, quest’ultimo direttamente su calcio d’angolo  che attraversa l’area al 16’.

Mister Tortora chiama all’esordio un altro giovanissimo rossoblù, Gabriele Pintori, a rilevare Uleri sull’esterno di sinistra.

La Torres al 23’ ancora con Satta lanciato in area ma Pinna anche stavolta esce per tempo e lo anticipa.

Alla mezz’ora occasione clamorosa per i rossoblù: Cocco vede e serve in verticale per Diouf che si imbuca al centro in velocità ma sbilanciato non riesce a superare Pioli in uscita.

Dall’altra parte ancora Pinna ad opporsi al 34’ su conclusione dal limite di Legname.

“Bisogna ripartire da questo punto, abbiamo lottato, abbiamo creato, il campionato inizia oggi per noi, lo spogliatoio è carico, noi ci siamo e ci saremo fino alla fine” Tore Pinna

Leave a Reply