femdom-pov.net

La Torres cade in casa. Col Flaminia è 0 a 1.

Torres: Pinna, Casu, Zavatto, Faye, Andriolo, Sene Pape (53’ Casula), Mannoni, Bisogno, Frau (53’ Fideli), Marcangeli (69’ Solinas), Mucili. A disp.: Sechi, Accardo, Casula, Badami, Solinas, Fantasia, Florencianez, Tueto, Fideli. All.: Giuseppe Misiti

Flaminia: Cosimi, Sbardella, Cinti (63’ Paletta), Lucchese, Locci, Tricoli, Battaiotto (57’ Nannini), Crescenzo, Amico, Delgado, Ranucci (78’ Quaglia). All: Vigna A disp.:Proietti, Paletta, Quaglia, Gomi, Onofri, Nannini, Moretti, Di Ventura.

Arbitro: Alberto Catastini di Pisa

Reti:  16’ Delgado (rig.)

Note: Ammoniti: Pinna, Mannoni, Fideli. Espulsioni: Fideli per doppia ammonizione al 92’

 

La cronaca della gara:

Al Vanni Sanna la Torres affronta il Flaminia. 12a in campionato, la squadra laziale non ha più niente da chiedere al suo campionato. Ci si aspetta una gara a senso unico e così sarà.

Un minuto di silenzio per la scomparsa di Michele Scarponi prima di iniziare. Al fischio iniziale la Torres parte subito forte e al 7’ colpisce anche la base alta della traversa con un cross di Marcangeli. Al 12’ un gran lancio di Frau per Mucili, ma l’attaccante viene chiuso bene dai due centrali difensivi. Al quarto d’ora circa è il Flaminia a rendersi pericoloso con Delgado, sinistro secco e miracolo di Pinna che si rifugia in calcio d’angolo. Sugli sviluppi arriva l’episodio che deciderà la gara, cross in mezzo e dubbia trattenuta di Faye su Ranucci che si lascia andare. Per l’arbitro non ci sono dubbi, rigore. Dal dischetto Delgado non sbaglia. Torres – Flaminia 0 a 1 quando siamo al 16’. In occasione viene ammonito Pinna per proteste. La gara si scalda e al 19’ arriva il cartellino giallo anche per Mannoni per un brutto intervento in netto ritardo su Lucchese.

Da qui poco da segnalare fino alla mezz’ora quando Sene Pape fa partire un destro secco dai 25 metri che sbatte contro la traversa. La prima frazione si conclude con la Torres che fa la partita in cerca del gol del pareggio che non arriva.

Le squadre rientrano dagli spogliatoi con gli stessi effettivi. La Torres vuole il gol e al 3’ della ripresa ci va molto vicina. Marcangeli, lanciato sulla destra, mette in mezzo un ottimo traversone che sorvola l’area piccola e arriva ai piedi dell’esperto Frau, tiro al volo e miracolo di Cosimi che mette in angolo. 53’ Doppia sostituzione per il tecnico Misiti, escono Frau e Sene Pape per far posto a Fideli e Casula. La Torres è padrona del campo ma non riesce a trovare la via del gol. Al 57’ anche gli ospiti effettuano un cambio, fuori Battaiotto ed entra Nannini.

69’ Terzo e ultimo cambio per la Torres, esce Marcangeli che ha speso tanto nel primo tempo ed entra al suo posto Solinas. Proprio il nuovo entrato ha la palla del possibile pareggio al 72’. Fideli serve l’esterno che prova il tiro ma smorza solamente, Cosimi si distente e con la punta delle dita riesce a mettere in angolo. Al 78’ Vigna effettua l’ultimo cambio a sua disposizione, entra Quaglia al posto di Ranucci. Al 78’ viene ammonito Fideli . Tre minuti più tardi arriva un’altra occasione clamorosa per la Torres, sempre sui piedi di Solinas. L’esterno si trova a tu per tu con Cosimi, prova a calciare al volo tentando il pallonetto ma la palla termina di poco alta sopra la traversa. L’ultima occasione della gara arriva al 85’ quando, sugli sviluppi di un angolo calciato da Mannoni, Faye spizzica di testa e Locci salva sulla linea allontanando la minaccia. Allo scadere episodio in area ospite, Fideli cade in area tra due uomini. Per l’arbitro è simulazione. Arriva così il secondo cartellino giallo per Fideli e conseguente cartellino rosso.

Triplice fischio dell’arbitro. I rossoblù cadono in casa con il Flaminia. La retrocessione non è aritmetica e la speranza è l’ultima a morire. Ultime tre gare per continuare a sperare, ora più di prima è il momento di far vedere il carattere. Forza Torres!

 

Carlo Delogu

Leave a Reply

wish4book.com b-ass.org