shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal :  0.00
View Cart Check Out

La miglior Torres stagionale domina l’Atletico Uri e poi doppio harakiri. Termina 2-2 (12^ di ritorno)

Un primo tempo da far strabuzzare gli occhi. Tonici, aggressivi, belli e in meritato vantaggio 1-0 col 2000 Bianco. Un inizio di secondo tempo convincente e concreto, con il raddoppio dal dischetto di Mannoni. Un gol rocambolesco dei padroni di casa accorcia le distanze al 18’. Se Spinola avesse messo dentro poco dopo, a tu per tu con il portiere, il pallone del 3-1 forse la gara avrebbe avuto un’altra storia. E invece no. A tre minuti dal 90’, sugli sviluppi di un calcio di punizione, arriva il pareggio che vale un punto a testa e molto rammarico in casa rossoblù.

“I ragazzi sono molto delusi e li capisco ma io ho visto una Torres spumeggiante e questo ci deve dare stimoli per proseguire lavorando sugli errori e su quanto di buono fatto” (Mister Tortora)

Il tecnico propone una formazione con qualche novità importante. Francesco Bianco si guadagna in settimana la maglia da titolare a discapito di Buba Diouf. Con l’under in mezzo al campo resta a disposizione in panchina Scioni e si può schierare il tridente in avanti Spinola- Chelo-Sarritzu.
Davanti ad una bella cornice di tifosi, con i rossoblù a ridosso delle panchine a cantare incessantemente, parte benissimo la Torres che, da subito, la squadra morde le caviglie avversarie, pressing alto e grande precisione nella manovra. Tante occasioni create. Ci provano Mannoni dalla distanza e Chelo sottoporta, anticipato da Fadda sul cross di Spinola. Al 23’ ancora Chelo che riceve dalle retrovie e anticipa il diretto avversario con un tocco morbido ma la palla accarezza la traversa.
Un solo pericolo per la porta rossoblù, con Puddu, servito in avanti da Tedde, che conclude di prima intenzione ma manda a lato.
Al 31’ arriva il gol del meritato vantaggio. Sarritzu viene servito da Chelo sulla destra, salta Puledda, entra in area, salta anche Mereu e mette al centro dove Bianco si fa trovare pronto per il tocco a rete che vale l’1-0 e una corsa verso il mister mentre viene avvolto dai compagni.

“Sono contento per il gol e la prestazione, dispiaciuto per il pareggio finale perché avevamo meritato i tre punti” (Francesco Bianco)

Torres in partita, Atletico contratto e particolarmente nervoso, saranno in 4 a finire nel taccuino del direttore di gara (ma la direzione del sig. Mallardi di Bari è stata fin troppo all’inglese).
Rossoblù che vanno subito vicini al raddoppio. Manovra Spanu sulla sinistra, cross al centro dove Sarritzu stoppa di petto e conclude colpendo la traversa, sulla ribattuta Spinola di testa manda a lato da un metro.
Si va al riposo con l’1-0 rossoblù.
Nella ripresa Sarritzu inizia a far le prove generali al 5’, con un affondo sulla destra, che mette in crisi Fadda costretto ad un intervento deciso in area su cui sorvola l’arbitro.
Atletico Uri in avanti poco dopo: Mura ha la palla per il pari ma in corsa spara addosso a Pinna.
Al 10’ ancora Sarritzu che entra in area, questa volta inseguito anche da Mura, è di quest’ultimo il fallo da dietro per il rigore sacrosanto. Dal dischetto realizza Mannoni per il 2-0 che fa esplodere la gioia in casa Torres.

“Oggi abbiamo fatto un’ottima gara e volevamo il successo ma non siamo riusciti a gestire al meglio. La pausa ci servirà per il finale in ottica playoff” (Francesco Mannoni)

L’inerzia della gara cambia poco dopo, quando la Torres inizia ad arretrare e a prestare il fianco all’Atletico che, al 18’, accorcia le distanze. E’ un pasticcio rossoblù quello che manda in gol Piras: conclusione di Tedde, respinta di Pinna sui piedi di Spanu, sulla palla si avventa il capitano giallorosso che insacca.
L’Atletico ci crede, la Torres però prova a gestire e non subisce troppo l’iniziativa avversaria e ha anche una chance clamorosa per aumentare il vantaggio. Un pallone di Mannoni (bravissimo in costruzione e interdizione) arriva con il contagiri sui piedi di Spinola, inseguito senza successo da Sini e Puledda: manca solo la conclusione a superare Sotgia ma l’argentino colpisce malissimo e la sfera termina alle stelle.
Ci si avvia a conclusione della gara tra molti cambi in entrambi gli schieramenti.
Al 43’ punizione dalla destra per i padroni di casa. Palla dentro di Mereu, in scivolata Scioni anticipa Pinna e colpisce la traversa, sulla ribattuta Puledda insacca per il definitivo 2-2.

“Contro una buona squadra che è seconda non a caso abbiamo fatto un’ottima gara. Peccato per il pari ma lavoreremo per migliorare” (Stefano Sarritzu)

Nella giornata che cambia di poco la griglia in zona playoff arriva la vittoria del campionato del Castiadas a cui vanno i migliori auguri per la promozione anticipata. Sarà proprio la squadra allenata da Seba Pinna e neo promossa il prossimo avversario in casa tra due settimane, dopo la sosta per le festività di Pasqua.
Tabellino Atletico Uri – Torres 2-2
Atletico Uri: Sotgia, Pireddu (dal 15’ st Galante), Fadda, Mereu, Sini, Puledda, Mura (dal 35’ st Sanna), Piras, Puddu (dal 40’ st Pinna), Tedde, Cuccu (12’ st Tedde). All. Salaris. A disp: Mariano, Budroni, Milia.
Torres: Pinna, Casu, Spanu, Bianco (dal 16’ st Bianco), Minutolo, Merenda, Sarritzu (13’ st Diouf), Piga (38’ st Depalmas), Chelo, Mannoni, Spinola (17’st Chessa). All: Tortora. A disp: Sechi, Superchi, Pintori.
Marcatori: 31’ Bianco, 10’ st Mannoni, 18’ st Piras, 42’ st Puledda
Ammoniti: Cuccu, Sini, Puledda, Tedde L., Scioni.
Ufficio Stampa Torres
Giulia Bardanzellu

Leave a Reply