shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal :  0.00
View Cart Check Out

JUNIORES. Sfuma il titolo regionale per la Torres. Il Castiadas vince la finale al 93′

Un bellissimo gol di Edoardo Matta condanna la Torres. Arriva al 93’, quando le due squadre erano ancora bloccate sullo 0-0 e quando sembravano inevitabili i supplementari ed è come una sentenza.

Il Castiadas vince e approda alle fasi nazionali juniores, al termine di una finale regionale, giocata sul sintetico di Arborea,  combattuta ed equilibrata ma che i rossoblù avrebbero potuto sbloccare al 13’ della ripresa con un rigore, parato però da Idrissi.

Ma mister Piras non vuole parlare di rimpianti “Avevo chiesto ai ragazzi di uscire da campo sicuri di aver dato tutto – commenta il tecnico a fine gara – e così è stato”.

La sconfitta brucia ma è la terza finale consecutiva e dopo due vittorie (in serie D nel 2017 e in Eccellenza lo scorso anno) si può solo fare un plauso per i ragazzi e i tecnici che hanno onorato l’impegno in questi anni.

Riavvolgiamo il nastro per andare a vedere le fasi salienti del match. Parte aggressivo il Castiadas che impegna De Pietto in due occasioni, con un’incursione in area e tiro parato a terra dall’estremo difensore rossoblù, e una punizione deviata oltre la traversa.

Torres che si fa vedere con Bianco che fa tutto bene in area ma non trova una conclusione efficace per l’intervento di Idrissi. Il portiere è decisivo poco dopo nella deviazione aerea che impedisce a Fiori di colpire sugli sviluppi di un corner.

Ancora Castiadas pericoloso e non ci arriva di un soffio Matta su cross dalla sinistra.

Chiude il tempo Bianco con una conclusione ravvicinata e Idrissi che mette in angolo.

La ripresa si apre come nei primi 45’ con il Castiadas più aggressivo. Ed è Camba, il più pericoloso dei suoi, ad andare vicino al gol in due occasioni, nella prima esce bene De Pietto con i piedi e nella seconda è provvidenziale il salvataggio sulla linea di Delias.

Al 13’ riceve e se ne va Bianco sulla sinistra, entra in area e viene messo giù sull’intervento deciso di Sau. L’arbitro Carta di Oristano non ha dubbi e indica il dischetto. Va Delias alla battuta ma Idrissi intuisce e l’occasione di sbloccare la gara vola via.

Poco dopo Dettori serve bene Bianco ma la sua conclusione non è precisa.

Ci prova dalla distanza Saba, e ci prova anche Pinna di testa su azione d’angolo ma un rimpallo non lo favorisce. Girandola di cambi e gara che rimane aperta.

Al terzo minuto di recupero arriva il gol partita. Secchi appena entrato effettua una rimessa laterale, il pallone però è sulla testa di Menegat che trova Camba che libera Matta, lui fa la cosa più difficile ma è il game, set, match.

Complimenti al Castiadas ma gli applausi meritati sono anche per i rossoblù. Si guarda avanti, senza rimpianti.

 

Ecco le immagini del match

 

Leave a Reply