shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal :  0.00
View Cart Check Out

A Ostia sconfitta con cambio. La Torres saluta mister Tortora

Il 2-1 subito a Ostia, sesto ko su 8 incontri disputati, non poteva non avere conseguenze nel cammino dei rossoblù, fermi a 4 punti in classifica, frutto di una vittoria esterna e di un pari casalingo. Al termine della gara infrasettimanale contro l’Ostiamare, 8^ di campionato, è arrivata la decisione della società, condivisa con il tecnico: Pino Tortora non sarà più l’allenatore della Torres.

Comunicato post gara: “Anche oggi, così come in altre gare, abbiamo assistito ad una Torres a due facce – le parole del presidente Salvatore Sechi – intimorita nel primo tempo e arrembante nella ripresa quando il risultato era, tuttavia, già compromesso. Da tanti giocatori ho avuto segnali positivi che mi fanno ben sperare per il futuro ma il progetto iniziale dovrà essere rimodulato alla luce dei risultati deficitari di queste prime gare di campionato. E’ necessario un immediato cambiamento di rotta, a partire dall’allenatore, al quale va il mio più grande ringraziamento per quanto fatto fin qui e per la promozione ottenuta lo scorso anno. Lui stesso è d’accordo sulla necessità di un cambiamento per il bene della Torres e faremo tutti gli sforzi necessari per uscire da questa situazione il prima possibile”.

La cronaca della gara di Ostia rispecchia l’andamento di altre di questo inizio di torneo. La Torres inizia a giocare, e bene, solo quando va sotto, e il secondo tempo dei rossoblù avrebbe meritato miglior fortuna.

La gara si apre con le due squadre che si affrontano a viso aperto fino al 23’, quando l’Ostiamare sblocca. Corner di Bertoldi, Colantoni mette in area e D’Astolfo di testa batte Kinalis.

La Torres, frastornata,  fatica a reagire e conclude poco in avanti affidandosi ai calci da fermo. Al 34’ infortunio per Briukhov, costretto a lasciare il campo per un probabile stiramento. Altra tegola viste le prolungate assenze anche di Piga e Minutolo.

Rossoblù che faticano a contenere gli avversari. Bilea si sistema in mezzo al campo con Leto spostato esterno basso.

Su una rapida ripartenza al 37’ arriva il raddoppio: lancio di Cabella per De Iulis, Kinalis esce alla disperata, il rimpallo favorisce Attili che realizza il 2 a 0.

Nell’intervallo sono gli stessi giocatori rossoblù a darsi la forza nello spogliatoio per tentare l’impresa.

Ci prova Leto dalla distanza ma Giannini mette la palla in angolo. Poco dopo è pericoloso Sarritzu che conclude da distanza ravvicinata: un miracolo di Giannini salva la porta.

La Torres si butta in avanti e le tenta tutte, con almeno altre 6 conclusioni verso lo specchio di un indomito Demartis,  mettendo i padroni di casa all’angolo.

Al 39′ il neo entrato Camilli la butta dentro dopo un’azione in area di Sarritzu e con l’1 a 2 la gara si riapre in un finale concitato.

Rossoblù in forcing fino all’ultimo secondo di recupero quando tutta la squadra, compreso Tsoulfas, subentrato a Kinalis nella ripresa, va a caccia del pallone buono su corner di Demartis. La palla arriva in area ma non c’è la deviazione vincente. La gara termina con una sconfitta dolorosa e forse immeritata visti i secondi 45 minuti in campo.

La Torres da oggi cambia guida tecnica ma c’è subito un’altra chance per invertire la rotta. Domenica all’Acquedotto arriverà la capolista Trastevere.

 

Tabellino

 

Ostiamare: Giannini, Di Iacovo, Colantoni, Bellini (15’st Ferrari), Sarrocco, Martorelli (21’ Pieri), Cabella, D’Astolfo, De Iulis (40’st Olivetti), Bertoldi, Attili (31’st Calveri). A disp.: Barrago, Pieri, Scaccia, Pedone, Martucci, Chiurco. All.: Greco.

Torres: Kinalis (1’st Tsoulfas), Briukhov (34’ Bilea), Leto, Scioni (8’st Camilli), Peana, Lazazzera, Sarritzu, Bianco (33’st Saba), Ayo (8’st Piana), Demartis, Padovani. All.: Tortora.

Arbitro: Deborah Bianchi di Prato.

Marcatori: 23’ D’Astolfo, 37’ Attili, 39’st Camilli.

Foto Spadolini/Ostiamare

 

Leave a Reply