femdom-pov.net

Torres eroica! nel finale supera l’Arzachena 2-1

Tabellino

TORRES (4-2-3-1): Iali, Cafiero (dal 27’st Girardi) Raucci, Masala (dal 32’ El Kamch), Biondi, Gagliardini, Solinas (dal 16’ st Chelo), Casini, Scotto, Lisai, Musto. All.: Marco Sanna. A disp.: Fadda, Della Guardia, Negro, Gueli, Marcangeli, Delogu.

ARZACHENA (4-4-2): Ruzittu, Petrone, Atzei (dal 28’ st Dedola), Bonacquisti, Brack, Boi, Castaldi (dal 24’ st Galli), Manzini, Sanna, Branicki, Oggiano (dal 34’ st Mulas). All.: Mauro  Giorico. A disp.: Sordi, Rossi, La Rosa, Illario, Fideli, Tozzi.

Marcatori: 34’ Branicki, 45’ st Lisai, 49’ st Musto.

Ammoniti: Petrone, Masala, Branicki, Boi.

Espulso: 40’ Branicki

 

Vittoria eroica per la Torres che, contro l’Arzachena, risolve nel finale ribaltando il risultato dallo zero a 1 al 2-1 facendo esplodere la gioia dei tifosi rossoblu presenti all’Acquedotto, nonostante la pioggia.

Una gara importante per riprendere la corsa dopo lo stop sul campo di Viterbo e la penalizzazione di 4 punti subita in settimana.

Rossoblu che devono fare a meno di Demartis (squalificato) e Cossentino (infortunato).

Mister Sanna sceglie Iali tra i pali, centrali di difesa Biondi e Gagliardini, laterali Raucci e Cafiero. In mezzo al campo Casini e Masala, in avanti, al posto di Demartis, c’è Solinas e con lui Scotto e Lisai a sostegno della punta centrale Musto.

Arzachena che schiera un 4-4-2 con Ruzittu tra i pali, Petrone e Atzei laterali, Brack e Boi centrali. In mezzo al campo capitan Bonacquisti con l’ex Manzini, sulle corsie laterali Castaldi e Oggiano. In avanti la coppia Sanna – Branicki.

La pioggia arriva poco prima dell’inizio della gara a rendere viscido il manto del Vanni Sanna.

La cronaca. Al 10’, su calcio d’angolo battuto da Solinas, esce Ruzittu con i pugni.

Ci prova l’Arzachena: al 13’ Sanna su lancio di Bionacquisti, conclude di poco fuori.

Un minuto dopo Oggiano si libera bene sulla destra,  entra in area e crossa, palla che carambola su Sanna e termina fuori.

Pericolosa la Torres al 17’ con Lisai, che liberato in area da Musto, prende la mira e conclude: palla deviata in angolo.

La più grande occasione capita sui piedi di Musto al 36’: l’undici rossoblu, servito da Scotto, a tu a per tu Ruzittu, si fa parare con i piedi. Il primo tempo termina a reti inviolate e con 8 calci d’angolo a zero per i rossoblu.

Il secondo tempo che si apre con una grande occasione per Biondi, al 2’, di testa,  su calcio di punizione battuto da Lisai, mette fuori di pochissimo.

Un minuto dopo Musto, solo davanti a Ruzittu, gli spara addosso, sulla respinta c’è Scotto ma sulla seconda conclusione la difesa libera.

14’ colpo di testa di Cafiero, su calcio di punizione di Lisai, Ruzittu d’istinto respinge sopra la traversa.

19’ Sanna si è liberato di due avversari, diagonale, di poco fuori.

Alla mezzora pericoloso Sanna in area, di esterno destro, Iali para a terra.

Al 33’ il vantaggio dell’Arzachena con Branicki: l’attaccante tiene palla tra tre avversari e batte Iali che può solo deviare.

La Torres spinge. Al 40’ Branicki si becca il secondo giallo e lascia i compagni in dieci.

I rossoblu si portano in avanti con veemenza. Al 45’ la Torres pareggia con Lisai che di testa insacca su coss dalla sinistra di Raucci.

Si va al recupero. Il pubblico e i giocatori in campo sono una cosa sola. Tutti ci credono e quando sta per scoccare il 5’ minuto arriva il gol vittoria: Chelo riceve in area e conclude, Ruzittu respinge corto ma sul pallone arriva Musto che insacca per il 2-1 finale.

Lo stadio esplode e i rossoblu festeggiano una vittoria importantissima per riprendere il cammino in campionato.

Leave a Reply

wish4book.com b-ass.org